Anteprima della partita

Leggi piú anteprime delle partite

Guarda la Coppa di Danimarca in diretta streaming 2017/2018

La Coppa di Danimarca ha alle sue spalle una lunga e interessante storia. Il suo inizio risale agli anni ’50 e da allora è diventata grande e forte. A vincerla sono di solito i più forti, ma la storia del torneo è ricca di belle sorprese. A tutti coloro che non possono vedere la Coppa di Danimarca allo stadio raccomandiamo sempre il live streaming.

Gli inizi della Coppa di Danimarca

L’ispirazione venne ovviamente dall’Inghilterra, dove la prima FA Cup fu disputata nel 1872. Prima della Seconda Guerra Mondiale si giocavano tornei locali a Copenaghen, nelle isole di Selandia, Lolland e Falster, in Fionia e nello Jutland. Questi furono soppiantati da un torneo unico nel 1941, di cui vi fu una sola edizione prima che i tedeschi invasero la Danimarca.

Dieci anni dopo la fine della guerra, fu istituito un nuovo torneo chiamato Coppa Nazionale.

Da allora ha cambiato nome più volte. Dal 1990 al 1996 si è chiamata Coppa del Giro, mentre fino al 1999 ha preso il nome di Coppa Compaq. Dal 2000 è diventata Coppa Dong, dal 2008 il giornale Ekstra Bladet ha assunto la sponsorizzazione. Ora si chiama semplicemente DBU Pokalen (laddove Pokalen significa “coppa” e DBU è l’acronimo della federazione danese), e la sponsorizzazione è affidata all’impreditore svedese Hörmann.

La formula del torneo è cambiata nel corso degli anni. Al posto di un massimo di tre repliche della stessa partita, oggi se ne gioca solo una, a meno che non si tratti delle semifinali, che tradizionalmente mantengono le due partite.

Tuttavia nella stagione corrente anche i vincitori delle semifinali saranno determinati da una sola partita, dal momento che è cambiata la struttura della Superliga, la quale è ora composta da più partite. La squadra che nella stagione precedente si è peggio classificata ottiene il diritto di disputare la partita in casa. Quest’ultima regola è stata introdotta nel 1998.

Dal 1991 si è deciso che la finale si dovesse giocare nel giorno dell’Ascensione (Kristi Himmelfartsdag). Tuttavia, le finali nel 2006 e 2014 sono state disputate il quarto venerdì dopo Pasqua, mentre nel 2011 la finale si è giocata il 22 maggio, giacché 48 ore dopo il giorno dell’Ascensione la nazionale danese avrebbe affrontato l’Islanda.

La partita è stata sempre disputata nello stadio nazionale danese, il Parken Stadium, ma ci sono due eccezioni. Nel 1991 e nel 1992 il Parken era chiuso per lavori di ristrutturazione e le finali furono rispettivamente giocate a Odense e Aarhus e vinte dai due club ospitanti contro Aab e B1903.

Il vincitore della coppa accede direttamente all’Europa League. Se il vincitore è già qualificato, ad accedere alla competizione europea è il quarto qualificato nella Superligaen, ma questo dipende sempre dalla posizione che occupa la Danimarca nella lista UEFA. La squadra che perde nella finale non ha accesso al calcio europeo.

La storia della Coppa di Danimarca

Facciamo un salto indietro al 1955, anno in cui l’AGF ha vinto la prima finale di Coppa di Danimarca nella sua forma attuale con un secco 4-0 contro l’Aalborg Chang.

La squadra di Aarhus detiene il record della competizione con ben 9 finali vinte e 3 perse. La prima sconfitta arrivò nel 1959, quando le storiche rivali Vejle e AGF non andarono oltre il risultato di 1-1 dopo i 90 minuti. Il match di ritorno se lo aggiudicò il Vejle.

Fu memorabile la finale del 1978 tra Frem e Esbjerg, dove non bastarono due partite per trovare un vincitore e si arrivò alla terza, che finì col risultato di 5-4 ai rigori e la vittoria del Frem.

Una delle migliori finali della storia è stata giocata due anni dopo, quando una delle squadre più importanti di quegli anni, Hvidovre, sconfisse Lyngby per 5 reti a 3. Il Lyngby, tuttavia, si rifece sia nel 1984 che nel 1985 con due vittorie storiche su KB ed Esbjerg.

In quegli anni era l’AGF ad essere sotto i riflettori avendo vinto due titoli di fila consecutivi con vittorie su AaB e Brøndby, prima che quest'ultimo affondasse l’Ikast per 6 reti a 3 nella “feroce battaglia” del 1989. Come già mensionato, nel 1991 e 1992 le finali furono giocate altrove poiché il Parken subì lavori di ristrutturazione. Bisognò aspettare il 1996 per vederlo nuovamente riempito, quando ad affrontarsi furono l'AGF e Brøndby. I “bianchi” vinsero 2-0 davanti a 36.000 spettatori.

Il record di paganti fu comunque superato appena due anni dopo, quando 41.044 spettatori videro il Brøndby battere l'FC Copenhagen 4-1 in finale. Si tratta per la cronaca dell'ultima occasione in cui i due giganti si sono incontrati in una partita finale.

Da allora Brøndby ha vinto il titolo tre volte, mentre l'FCK cinque. AaB è forse la squadra più sfortunata del torneo, con sette finali perse dal 1987 in poi; ha vinto comunque il suo terzo titolo nel 2014, grazie ad una vittoria per 4-2 contro l'FC Copenhagen.

Altra mensione per quanto riguarda la sfortuna va fatta sull'FC Midtjylland, che ha perso le finali nel 2003 e nel 2005 contro Brøndby, nel 2010 e nel 2011 contro l’FC Nordsjælland.

Gli ultimi due titoli se li è aggiudicati l'FC Copenhagen, che ha vinto 3-2 sull'FC West Zealand nel 2015 e 2-1 sull'AGF nella scorsa stagione.

Coppa di Danimarca stagione 2017/2018

Se vuoi vedere in streaming la Coppa di Danimarca, ti consigliamo caldamente di farlo fin dal suo inizio. Il primo round si gioca già all’inizio di Agosto, e le squadre della Superligaen hanno la precedenza nel torneo.

Nel 2006 si è deciso di ridurre il torneo da otto a sette turni. Questo significa che le grandi squadre fanno la loro comparsa dal secondo e dal terzo turno a differenza del quarto e del quinto, come accadeva in passato.

Alla luce di quanto letto, è chiaro che le possibilità che la Coppa di Danimarca ci sorprenda ancora siano molto ampie. Chi non ricorda quando l’SC Egedal (squadra di seconda divisone) ha battuto l’FC Nordsjælland nella scorsa stagione, o quando l’FC Nordvest è riuscito a battere sia il SønderjyskE che l’Horsens prima di perdere la semifinale contro l'FC Copenhagen nel 2009?

Le partite memorabili della Coppa di Danimarca

La Coppa di Danimarca è il luogo in cui accadono le grandi sorprese. Molte piccole squadre hanno “punito” i più grandi lungo la strada, ed è esattamente di questo che il torneo vive.

Skagen vs Brøndby, 1987

La partita più sorprendente di tutte. In quegli anni il Brøndby era alla ribalta ed era pronto ad affrontare lo Skagen al quarto turno. Questi ultimi avevano eliminato il B1903 nel turno precedente, il Brøndby era quindi avvertito. Si dovette andare ai calci di rigore, e il portiere Jens Gram diventò il grande eroe, salvando la sua squadra che vinse per 7-6. Un ricordo sensazionale, a Skagen e nelle aree circostanti se ne parla tutt’oggi come una partita leggendaria.

Varde vs Brøndby, 2011

Quando si tratta della Coppa di Danimarca, Brøndby è una squadra sorprendente. Non ha mancato di sorprendere nel 2001, quando gli occidentali del Varde, militanti in seconda divisione, si sono imposti per 4-2. 40 giorni dopo, l'allenatore Henrik Jensen è stato licenziato.

FC Nordvest vs AC Horsens, 2008

La squadra di seconda divisione aveva già battuto il SønderjyskE, quindi l’AC Horsens sapeva già chi avrebbe incontrato nel quarto di finale. Ciò non impedì ai “pivelli” di battere la squadra di prima divisione con un 2-1. Tuttavia l’FC Nordvest incontrò poi l’FC Copenhagen, che vinse la semifinale per 6 reti a 1.

Le più grandi stelle della Coppa di Danimarca

La Coppa di Danimarca inizia con le piccole squadre, ma quando il gioco si fa duro ecco che vengono fuori i grandi calciatori.

Le più grandi stelle danesi

Matthias “Zanka” Jørgensen, FC København

Il miglior difensore della Superligaen per diverse stagioni. Era estremamente capace, forse all’inizio un po’ troppo sicuro di sé e del suo gioco, ma si è comunque guadagnato un posto in bacheca. Ha anche dimostrato la sua classe in Champions League e ha pienamente meritato di affermarsi nella squadra nazionale. Perfetto in una difesa a tre con Simon Kjær e Andreas Christensen.

Thomas Delaney, FC København

È stata una perdita per la Superligaen danese quando Thomas Delaney si è trasferito al Werder Brema nel 2017. Ci siamo goduti finché abbiamo potuto la sua straordinaria energia e lo spirito di squadra. A soli 24 anni è diventato il leader del più grande club della Danimarca, è soprattutto un giocatore su cui si baserà la squadra nazionale del futuro. È un giocatore completo, che abbina forza fisica a tecnica e che segna.

Morten “Duncan” Rasmussen, AGF

Attualmente è il terzo giocatore nella classifica marcatori di sempre nella Superligaen dopo Søren Frederiksen e Peter Møller. Dopo le esperienze con il Brøndby e col Celtic e un prestito all’FC Midtjylland, è tornato nel suo amato Aarhus nel 2016, dove continua la sua caccia al primato.

Le più grandi stelle straniere

Rafael van der Vaart, FC Midtjylland

Il più grande nome nella storia recente del calcio danese. È stato uno scoop nazionale quando l’FC Midtjylland è riuscito a portare la stella del calcio olandese in Danimarca. Può vantare sul curriculum esperienze nell’Ajax, Real Madrid, Tottenham e HSV. Oltre ad avere ottenuto una medaglia d'argento ai Mondiali.

Sarà molto eccitante seguirlo nella Superligaen!

Federico Santander, FC København

Il grande uomo del Paraguay ha dovuto aspettare un paio di partite per giocare, poi sono iniziati i gol. È stato assolutamente eccezionale quando nel 2016 l'FCK ha vinto il campionato per la prima volta dopo tre stagioni, segnando entrambi i gol nella partita memorabile contro l'FC Nordsjælland il 16 maggio. È suo anche il gol molto importante dell’1-1 contro l'APOEL in Champions League.

Teemu Pukki, Brøndby

Nella stagione 2015-2016 sembrava fosse scomparso, ma nella stagione successiva è tornato alla ribalta. Con un nuovo allenatore e una nuova tattica, ha iniziato a segnare come un pazzo e sembra proiettarsi nell’olimpo dei top player.

Sarà interessante vedere se segnerà anche nei momenti difficili, perché il Brøndby ha davvero bisogno dei suoi gol.

Guarda le partite della Coppa di Danimarca in diretta streaming stagione 2017/2018

Questa è la tua occasione per goderti il più prestigioso torneo danese, che alle spalle vanta una lunga tradizione. Come avrai intuito ci sono sempre le premesse affinché le grandi squadre cadano, e questo è esattamente il fascino del calcio.

Ci sono state alcune belle sorprese lungo il tragitto, come quando il Brøndby è stato sconfitto dalla squadra amatoriale di Skagen.

Può accadere che i club della Superligaen facciano giocare i loro giovani nel corso dei primi turni, ma quando la finale del Parken si avvicina, tutti scoprono le loro carte migliori.

Accedi al live streaming della Coppa di Danimarca e divertiti con il tuo computer, tablet o cellulare.

AVVISO IMPORTANTE: Calciostreaming.com insieme a bet365 mostra oltre 100.000 eventi in diretta streaming ogni anno. Tieni presente che i diritti IP per lo streaming di questi eventi sono di proprietà a livello di stato e pertanto, causa di tali restrizioni, alcuni eventi potrebbero non essere visualizzati. Prima di registrarti su bet365 per vedere un particolare evento, ti consigliamo di chiedere prima a bet365 se è possibile visualizzare quell'evento dallo stato in cui ti trovi. Per trovare le informazioni per contattare bet365, clicca su qui, vai su Servizi nell'angolo in alto a destra e seleziona Contattaci.